vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

19/09 - "Una prospettiva archeologica delle antiche società del Fars e del Golfo Persico tra il III secolo a.C. e il II secolo d.C. (l'interregno)" Conferenza di Alireza Askari Chaverdi, Shiraz University, Iran

La visita di Alireza Askari Chaverdi è organizzata in collaborazione con Pierfrancesco Callieri del Dipartimento di Beni Culturali.

19/09/2019 dalle 16:00 alle 18:00

Dove Dipartimento di Beni Culturali - Via degli Ariani 1 - Ravenna - Sala Conferenze

Aggiungi l'evento al calendario

Il Fars è percepito come una culla ideologica per le due grandi potenze iraniche antiche, gli imperi degli Achemenide e dei Sasanidi. Il periodo che abbraccia la caduta del primo e l'ascesa del secondo impero può ancora essere considerato un "periodo oscuro". Tuttavia, alla luce dei nuovi ritrovamenti archeologici provenienti dalle aree settentrionali, centrali e meridionali della provincia del Fars e anche dal litorale settentrionale e meridionale del Golfo Persico, è possibile tracciare una prospettiva archeologica delle antiche società interessate.

Per comprendere le tendenze economiche e sociali che hanno caratterizzato il Fars e il Golfo Persico nel periodo in questione, verranno esplorate le modalità di gestione e sfruttamento delle risorse regionali sostenibili. Così, la conferenza tratterà lo studio delle potenzialità quali la rete commerciale che collega la regione del Golfo Persico alle aree più settentrionali della provincia del Fars; in che misura e in che modo il sistema commerciale è stato utilizzato e come ha funzionato e si è esteso dal Golfo Persico alle parti interne della provincia del Fars; le risorse idriche e del suolo e la natura del loro sfruttamento nell'espansione dei sistemi agricoli nell'entroterra litoraneo come fattori determinanti per la parziale autonomia politica di queste regioni dal III secolo a.C. fino al II secolo d.C. e la successiva istituzione del potere legittimo e transregionale - l'Impero sasanide.

 

ALIREZA ASKARI CHAVERDI

BREVE CV

Direttore iraniano della Missione Archeologica Congiunta Irano-Italiana dal 2005, è attualmente professore associato presso il Dipartimento di Storia e Archeologia dell'Università di Shiraz, ed è stato fino al 2018 Rettore della neocostituita Università delle Arti di Shiraz. Ha effettuato numerosi scavi nella provincia del Fars, concentrandosi sui periodi storici preislamici, da quello achemenide a quello sasanide. Nell'ambito delle attività della Missione Archeologica Congiunta Irano-Italiana, dal 2008 ha co-diretto il progetto "Dal palazzo alla città", con l'obiettivo di una migliore conoscenza dell'abitato che secondo le fonti si estendeva nei pressi della Cittadella Imperiale di Persepolis; dal 2011 lo stesso progetto è impegnato nello scavo di una porta monumentale del periodo proto-achemenide scoperta a Tol-e Ajori, a 3,5 km a ovest di Persepolis.

Ha pubblicato quattro monografie e numerosi articoli sull'archeologia e l'arte dell'Iran pre-islamico.

PROFILO SCIENTIFICO

Specializzato nell’archeologia dell’Iran meridionale nel periodo storico preislamico, Alireza Askari Chaverdi, professore associato di Archeologia presso l’Università di Shiraz (Iran), a dispetto della sua giovane età costituisce una delle figure di maggiore autorevolezza e dinamismo nel panorama della ricerca archeologica iraniana.

Aperto alla collaborazione con gli archeologi stranieri - dal 2005 è co-direttore della Missione Archeologica Congiunta Irano-Italiana delle Università di Bologna e Shiraz e dell’ISMEO -, egli è stato uno dei primi archeologi ad applicare in Iran le più aggiornate metodologie di scavo in un approccio multidisciplinare, e ha allargato la sua visione dell’archeologia dei periodi achemenide (VI-IV sec. a.C.) e sasanide (III-VII sec. d.C.) al di là del tradizionale interesse limitato ai centri del potere imperiale, rivolgendo l’attenzione anche alle manifestazioni architettoniche, artistiche e artigianali delle società antiche nel loro complesso. Nel corso della sua permanenza a Ravenna come ospite dell’Istituto di Studi Avanzati dell’Università di Bologna, il Professor Askari Chaverdi avrà a disposizione diverse occasioni per illustrare le sue ricerche e per presentare alla città alcuni aspetti della millenaria e straordinaria civiltà dell’Iran: l’interazione uomo-ambiente nella regione del Fars, culla della civiltà persiana, nel lungo periodo tra la fine dell’impero achemenide e l’inizio di quello sasanide; la storia socio-economica e culturale della regione costiera del Golfo Persico; le testimonianze archeologiche relative alle pratiche dell’antica religione zoroastriana.