vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Come uno "strano anello" fa emergere un'anima da un substrato privo di anima

con Douglas Hofstadter, Indiana University, Bloomington, USA

13/06/2011 dalle 17:30 alle 18:30

Dove Via Belmeloro, 14 - Aula A, piano terra - Bologna

Aggiungi l'evento al calendario

Chi è Douglas Hofstadter

Douglas Hofstadter ottiene la Laurea in Matematica presso la Stanford University nel 1965, e quindi consegue il Master e il Dottorato in fisica presso l’University of Oregon (1972, 1975). Dal 2009 Hofstadter è membro della American Academy of Arts and Sciences e della American Philosophical Society.
La ricerca di Hofstadter è guidata da un interesse verso creatività e coscienza. Per studiare questi temi astratti in modo concreto ha focalizzato sulla progettazione e implementazione, in collaborazione con il suo gruppo di ricerca, di modelli di alto livello percettivo e pensiero analogico.

La sua più nota opera è Gödel, Escher, Bach (pubblicata nel 1979 e vincitrice nel 1980 del Premio Pulitzer per la saggistica e del National Book Award) in cui attraverso logica matematica, musica, paradossi grafici e linguistici cerca di supportare l’idea che la mente umana potrebbe non essere altro che un computer, i neuroni dei semplici chip, l'intelligenza mera capacità di eseguire i programmi scritti nel cervello.

L’ultimo libro che ha pubblicato è I Am a Strange Loop (titolo italiano Anelli nell'io) dove Hofstadter si pone delle domande quali: dove si trova e come è fatta l'anima? Cos'è che chiamiamo "io" quando parliamo con noi stessi? Cosa resta di noi (se resta qualcosa) dopo la nostra morte fisica?

La conferenza sarà tenuta in italiano.

Contatti: International Secretary - Istituto di Studi Avanzati secretary.isa@unibo.it

In evidenza

ISA Topic 2011 - Il cervello e la mente
The human mind: a comprehensible machine, an unsolvable mystery or.... whatever works?