vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Medaglia ISA per le Scienze 2014 a Emilio Ambasz

Il prestigioso riconoscimento al celebre architetto.

26/11/2014 dalle 17:00 alle 18:45

Dove Sala dell'VIII Centenario, Palazzo Poggi, via Zamboni 33, Bologna

Partecipanti Emilio Ambasz, Architetto e Designer,
Magnifico Rettore Ivano Dionigi,
Patrizia Brigidi, Direttore ISA
Raffaele Milani, Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Aggiungi l'evento al calendario

Emilio Ambasz riceve il prestigioso riconoscimento per aver elaborato modelli di grande e originale innovazione nel campo del design e dell'architettura e per aver messo a punto, con eccellenza d'analisi, di progettazione e di realizzazione, "la città verde" del futuro.

ISA Medal for Science è il massimo riconoscimento che ISA destina agli studiosi per attività di ricerca che si distinguono per eccellenza e fama internazionale.

 

Nel corso della cerimonia il Ambasz terrà la lectio magistralis "ARCHITECTURE  &  NATURE: Towards a Pact of Reconciliation".

 

 

Programma

 

  • Saluto di Patrizia Brigidi, Direttore di ISA - Istituto di Studi Avanzati

 

  • Introduzione di Raffaele Milani,Professore di Estetica,Dipartimento di Scienze Dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin»

 

  • Consegna della ISA Medal for Science a Emilio Ambasz alla presenza del Magnifico Rettore Ivano Dionigi

 

  • ARCHITECTURE & NATURE: Towards a Pact of Reconciliation
    Lectio Magistralis di Emilio Ambasz

 

 

 

Emilio Ambasz

Architetto e industrial designer, è Commendatore della Repubblica Italiana, Ordine della Stella d’Oro, Honorary Fellow of the American Institute of Architects, Honorary International Fellow of the Royal Institute of British Architects.

Emilio Ambasz è stato curatore del Dipartimento di architettura e design del Museum of Modern Art di New York. Tra i fondatori dell’Institute for Architecture and Urban Studies di New York, ha insegnato alla Princeton University, al Carnegie Institute of Technology di Pittsburgh e alla Hochschule für Gestaltung di Ulm.

Nell’ambito del design ha collaborato con famose aziende italiane e straniere e le sue opere hanno ricevuto numerosi premi, quali il Compasso d’oro, l’American Institute of Architects/Business Week Architectural e il primo premio per l’architettura ambientale del Japanese Institute of Architects.

Molte le opere celebri, quali il famoso palazzo governativo di Fukuoka, una piramide con terrazzamenti interamente ricoperta di giardini; il Museum of American Folk Art a New York, l’Art Museum di Grand Rapids nel Michigan, il centro botanico Lucille Halsell di San Antonio, Texas; la sistemazione dell’area dell’Expo di Siviglia; il parco eco-tecnologico di Torino; il nuovo ospedale di Mestre, la Banca degli Occhi di Zelarino. Madrid gli ha dedicato una grande Mostra Antologica nel 2012.

Con il tema e i progetti delle architetture e delle città verdi è anticipatore di Renzo Piano, Jean Nouvel, Tadao Ando e molti altri.

In evidenza

Medaglia ISA per le Scienze
Premio per attività di ricerca caratterizzate da eccellenza e valore scientifico.